Seconda giornata della 1 Tappa Top Score 72 di Giuseppe La Monica, i ragazzini terribili della Rookie e reining di alto livello

Meglio di così non si poteva davvero cominciare. Il Campionato Regionale di Reining ARHS-IRHA-FISE 2017 apre i battenti con una tappa ricchissima di agonismo e divertimento che diventano delle vere e proprie promesse marchiate a fuoco per quelle a venire.

In questa seconda giornata si sono visti avvicendarsi scontri e prestazioni superlative che hanno dato continuità alla precedente, ma che hanno messo quella marcia in più per chiudere la I Tappa col botto.

Tanta carne al fuoco dunque e no, non parliamo solo di quella messa in griglia durante la pausa pranzo, piuttosto l'atra che ci dona sfaccettature interessantissime per il panorama del reining in Sicilia.

Tutte le categorie hanno visto partecipanti agguerriti e che hanno svolto delle gare segnando alti score: Western Pleasure e Horsemanship Rookie ed Open, la Green Level e Novice Riders Bis, per non parlare delle Ladies. Tutti teatri di scontri all'ultimo punto che ci hanno regalato tante emozioni e hanno messo in scena un reining di alto livello! In tal senso non possiamo che citare la reiner Noemi Esposito che ha fatto incetta di premi: vincitrice della Novice Riders Bis in sella di Mv Earth Wisper, della Western Horsemanship Open e secondo posto nella Western Pleasure Open in sella di Ms Bueno Prisk in blue in entrambe le competizioni.

Si impongono invece i reiner Alessandro La Barbera in sella di Maggie Frecles Bar  e Salvatore Lo Cascio in sella di Ms Bueno Prisk in blue nelle rispettive Western Pleasure Rookie e Western Horsemanship Rookie, mentre Adriele Scalia si porta a casa la Green Level in sella di Mr Scooter Nic dopo una bella lotta con le reiners Daria Dimartino e Chiara Ingrao. Trionfa infine Emanuela Porrovecchio in sella di Melody Mary Grace dopo uno scontro accessissimo tra amazzoni nella Ledies! Categoria che peraltro ritorna in grande sfoggio dopo anni di assenza a cusa del pochissimo numero di partecipanti rosa. Addirittura, già dalla prossima tappa la si riproporrà con un numero di reiners ancora maggiore. Il tutto sotto la cornice di un pubblico entusiasta ed interessato che ha ben accolto il giudizio del giudice.

Nota di merito anche per il grande reiner Angelo Leone in sella di Olenagun, facendolo debuttare in ben tre categorie con prestazioni dal grande potenziale. Un binomio in crescita tutto da scoprire!

Lo scontro a viso aperto per la vittoria della Rookie che ha visto confrontarsi due ragazzini di 12 e 13 anni, è stato incredibilmente emozionante. Entrambi hanno spiccato su tutti con uno score di ben 70 punti, punteggio apice di una serie di prestazioni importanti che si sono fermate appena prima per un nonnulla. Gare da cardiopalma dunque, dove alla fine si è deciso di render vincitori entrambi i ragazzi rinunciando ad un possibile run-off tra i due. Non si poteva d'altronde non premiare due prestazioni di identico livello, rischiando di oscurarne una piuttosto che l'altra. Bene così!

Lo spettacolo però non si è certo fermato al derby under 15 della Rookie. Nella LTD Open sono entrati nell'arena due gladiatori d'eccezione: il reiner top score di sabato Filippo Catalano, sempre in sella di Spooks Gottasmart Boy, e il campione pluridecorato Giuseppe La Monica che monta Ag Mac Jack King.

Uno scontro epico, tra due reiners dal talento forgiato dall'esperienza che hanno dato prova di abilità sopraffina, degna di esser inserita in qualsiasi manuale didattico da far vedere a tutti coloro i quali vogliono praticare reining.

Prestazioni bellissime, sontuose dove Filippo Catalano si è ripetuto con lo score di 71, ma che non è bastato per imporsi su un Giuseppe La Monica in giornata di grazia che sfodera il top score di 72 che chiude i giochi di questa prima tappa di campionato. Epico.

Il tutto conclusosi con una bella cerimonia di premiazione, dove lo stesso Presidente Giuseppe La Monica si è prodigato nel ringraziare tutti i partecipanti e lo staff, per poi gettare un focus sulla volontà di coinvolgere più centri siciliani possibili dove organizzare tappe e sulla collaborazione con la Regione Calabria per il 2018 per inserire reiners calabresi nel nostro campionato. Già dalla prossima tappa infatti, alcuni di loro scenderanno in Sicilia per gareggiare e questa non può che essere una prova importante su quanto prospettato.

Il giudice Ahmad Deljooye Sabeti successivamente ha desiderato prender parola per incoraggiare ragazzi under 21 e rispettive famiglie, a prendere in considerazione la possibilità di andare a Cremona per le selezioni destinate alla partecipazione ai Campionati europei. Tale iniziativa nasce dalla sua soddisfazione nel vedere del reining di così alto livello soprattutto tra i giovani che possono crescere ed ambire alle competizioni nazionali ed internazionali. Motivo di profondo orgoglio quindi per i tecnici siciliani e i ranch partecipanti che dedicano ogni sforzo possibile alla crescita di questi ragazzi.

Successivamente non è mancato l'abbraccio verso il nostro amico Giovanni Antoci per il lutto subito che gli ha impedito di partecipare alla manifestazione. A lui e a tutta la sua famiglia va il nosro affetto, con l'augurio di rivederlo in arena già alla prossima tappa di giugno insieme a noi tutti.